venerdì 21 dicembre 2012

Buon 21-12-2012 e anche Buon Natale


Oggi è un giorno particolare, che sento in maniera particolare ..... 

In tanti e da tanto ne hanno parlato, alimentando troppo spesso paure e timori che forse hanno un po' distolto l'attenzione dalle cose più importanti.

Chi mi conosce sa che cosa penso e ritengo importante e che genere di percorso prediligo.
Chi segue il blog, forse lo ha intuito e .... in questo giorno oso correre il rischio di espormi un po' di più.

I pensieri e le sensazioni si inseguono da ieri sera ...... ma quelli rimangono nella sfera personale ed è giusto che sia così.

Mi sento però di condividere un messaggio, che ho letto questa mattina su un sito che spesso seguo.

Ho scelto di farlo perché è qualcosa che sento da tempo ed in cui credo, perché, proprio in un momento storico così difficile, ritengo sarebbe utile che tutti (dall'alto al basso) ci interrogassimo su quale potrebbe essere la lezione da apprendere dalle difficoltà che stiamo vivendo.

Non so chi di voi lettori ha seguito qualche giorno fa la "lezione" di Roberto Benigni sulla costituzione italiana, io non credo sia un caso che sia caduta così a ridosso di questa data. 

Io mi sono commossa e ho pianto, perché quello che i padri costituenti avevano pensato per noi era davvero un mondo bello da abitare ..... 
Che cosa ne abbiamo fatto di quei valori, di quel senso etico, di quel senso di comunità e di solidarietà, di quella politica che lavorava e si spendeva per il bene e la realizzazione di tutti?

Il messaggio che vorrei condividere, è un messaggio di luce e di speranza, richiama la coscienza di ognuno di noi ad un risveglio che è possibile, che è necessario, e che potrebbe contribuire a creare un mondo e una società nuovi, migliori. 

Questo è il link al messaggio, per chi volesse leggerlo:


Raccogliendo l' augurio, rivolto a me da una carissima amica...questo è il mio modo per augurare a tutti buon natale.....e questo è davvero un natale speciale ;)

Un abbraccio,

Silvia

giovedì 20 dicembre 2012

L'eleganza dei cigni.....


Il post di oggi lo dedico ai miei ferma porta preferiti. 


Ne ho fatti diversi, gatti, cagnolini, gufetti, fari....e anche se li ho amati tutti per la loro unicità (così come una mamma con le sue creature) gli ultimi nati.....sono al momento i miei preferiti.


Credo sia una questione di eleganza innata. 
Per quanto "schiccosa" puoi rendere una gattina o simpatico e grazioso un cagnolino o un gufo...il cigno elegante ci nasce....


Servono pochissimi dettagli, con troppi lo si rovinerebbe e lo si renderebbe inutilmente pesante, mentre lui è leggiadro.....quando passa non fa rumore.



Forse l'ispirazione mi è venuta quest' estate, durante le vacanze. 

Ad Amsterdam, di fronte al nostro albergo (tugurio),c'era un canale (ma va?) e una mattina, mentre stavamo andando a far colazione in quello che abbiamo battezzato il nostro bar di fiducia, abbiamo visto un gruppettino di cigni mentre faceva la sua "vasca" mattutina....


Più o meno così....dai!


Solo che qui la passerella è all'asciutto!


Consegnati ieri sera ...speriamo trovino felice dimora ;)!


Per oggi vi saluto e se tutto andrà come penso, ci si rivedrà domani su questi schermi ;)


Un abbraccio,

Silvia

lunedì 17 dicembre 2012

Natale con gli angeli ;)


Visto che ormai manca davvero pochissimo all'arrivo del Natale, in questa settimana vi propongo ancora qualche decorazione per la casa, che forse avrete intravisto in qualche foto di allestimento o prove di allestimento

Si tratta di angeli di buon augurio in due versioni...

I primi tre sono "angioletti in versione barattolo", non troppo ingombranti si possono appoggiare su una mensola, sul davanzale di una finestra o anche su una tavola apparecchiata


 I vasetti sono dei barattolini di mais rivestiti e decorati (ecco a cosa serve la differenziata in casa mia! :)) riempiti di DAS (sul momento era quello avevo in casa e che si prestava all'esigenza) e 3 bastoncini degli spiedini di supporto per fissarli alla base. 
Insomma più fai da te di così!!!!


In tre versioni di colore da quello dai toni naturali, a quello rosso bordeaux (un po' più natalizio) a quello bianco e argentato per gli amanti del natale in white (a me in realtà piacciono tutte le versioni)


L'altra versione, da appendere, è nata come prova prima di Matrioska.

Avevo fatto un disegno stilizzato, un contorno semplicissimo di angelo e mi sono detta provo a realizzarlo, vediamo come viene.


 Ho cominciato con uno e poi ci ho preso gusto e ne ho realizzati quattro, ognuno con il suo cuoricino di buon augurio.... 


Nelle foto ne manca uno, povero mi sono dimenticata di lui  e pensare che era uno di quelli più importanti, quello dedicato alla CONSAPEVOLEZZA DI SE'.


Chi ha seguito un po' il blog e chi mi conosce sa che le parole scelte mi hanno accompagnato in questo 2012 più che mai. 
Ho pensato che potessero essere utili anche ad altri, quindi ho un po' osato portandoli con me a Matrioska e devo dire, con estremo piacere, che sono stati inaspettatamente graditi (non so se più per il loro aspetto o per le parole che li accompagnavano, ma va bene lo stesso...quello che deve arrivare, arriva comunque), non ne è rimasto uno!

Questo 2012 che è passato così in fretta è stato per me un anno speciale, un anno davvero per me, dedicato a me, alle mie passioni, ai miei sogni, ai miei affetti, un anno di semina paziente e gioiosa....io non posso che ringraziare l'universo, la mia famiglia, tutte quelle persone e quegli amici che con me hanno vissuto tutto questo....

Pronta per il 2013 che verrà ;) !

Un abbraccio,

Silvia



mercoledì 12 dicembre 2012

L' esperienza di Matrioska Lab Store

 
Come vi avevo anticipato nel post precedente, lo scorso week end si è svolto a Rimini l’evento Matrioska Lab Store, che ha riunito in una cornice splendida ( Teatro degli atti, Corte degli Agostiniani, Sala Panfili) creativi emergenti che producono articoli di vario genere realizzati a mano e con grandissimo onore e tanta emozione questa volta c’eravamo anche noi!
 
 
 
La location è stata a dir poco favolosa: varcata la porta d’ingresso si entrava in una sorta di mondo parallelo, fatto di allestimenti curatissimi in ogni minimo particolare, ciascuno con la propria identità e la propria cifra stilistica.


 
Cercherò di farvi vivere quello che è stato attraverso le immagini catturate da Marco Ventura, che è stato bravissimo nel cogliere l'anima della situazione.
 
 
 
In ogni creazione, in ogni volto si respiravano l’entusiasmo, la passione, l’allegria di chi si è impegnato perché questo evento prendesse vita, degli espositori, di tutti i ragazzi e le ragazze che vi hanno collaborato per renderlo qualcosa di speciale.
 
 
 
 
Credo che tutta quella carica di energia sia arrivata anche alle persone che sono venute a trovarci….. era qualcosa di contagioso e mi sono divertita a sentire i commenti :)
 
 
 
Fin da subito tra noi vicini di casa (vicini di stand) si è creato un rapporto di empatia, di collaborazione, di scambio e anche questa atmosfera ha contribuito a rendere per me l’esperienza indimenticabile.
 

 
Ora lasciatemi dedicare un pensiero ai miei "vicini di casa" quelli con cui ho stretto più amicizia... 
 
Questi sono i capolavori di Rossella Benuzzi 


 
Qui Erik di Brick Lane (il negozio preferito da mia sorella) e Chiara (Claire's Love)
 
 
La valigia porta cappelli di Federica (Uno per Uno)
 

Ed infine ...... noi

 

 
 
Spero di essere riuscita a farvi  respirare almeno un po' della magia che c'era nell'aria.
 
Molte delle persone che hanno organizzato, curato, collaborato e partecipato all'evento non le conosco, ma ci tengo a ringraziare chi ho conosciuto: Carlotta, Roberto, Marco, Alice, gli altri espositori e tutti gli amici che ci sono venuti a trovare, che hanno creduto in noi, ci hanno spronato e sostenuto.
 
Fare ciò che si ama, mette in circolo energia positiva!
 
Grazie!
 
Un abbraccio,
 
Silvia
 
 
 


mercoledì 5 dicembre 2012

Aspettando Matrioska .... qualche anticipazione .....




Ragazzi...ormai ci siamo!! 

Perdonerete la mia latitanza di questa settimana, ma dire che sono presa, di corsa, emozionata e agitata è dire poco, ma la cosa più importante è che sono IMMENSAMENTE FELICE, ma proprio felice a cuore pieno, a polmoni pieni, boh.... non lo so nemmeno spiegare.


Comunque è quasi tutto pronto per Matrioska e quasi tutto così come era nei miei desideri e nella mia testa..... perché sì .... tutto nasce dal cuore, gli occhi della mente lo vedono e le mani lo costruiscono....


Non stando nella pelle vi devo mostrare qualche anticipazione dell'allestimento improvvisato (si fa per dire visto che sono un po' maniaca e di solito improvviso molto poco!) sul terrazzo di casa.....


Queste sono solo alcune delle nostre proposte....


Qui si riuniscono le mie mani quelle di mamma e quelle di mia sorella....


Per tutto il resto ...e direi che di cosine ce ne saranno davvero tante.....vi aspetto da venerdì sera a domenica sera al Teatro degli Atti in via Cairoli a Rimini.


Il mio abbraccio più grande per una buona giornata,

Silvia



venerdì 30 novembre 2012

Più che craft room una stanza "merceria" per tutte le mie cosine!


 Care amiche finalmente dopo più di un mese dall'inizio lavori, riesco finalmente a mostrarvi il risultato della trasformazione di quello che era lo studio-biblioteca in quella che oggi è la stanza "merceria" dove ha trovato spazio tutto (quasi tutto in realtà) ciò che mi serve per creare.


Avrei tanto voluto una vera craft room ma lo spazio proprio non c'è, quindi sono già felice di aver trovato il modo di riunire in una stanza tutto quello che prima era sparso in giro  non solo per casa mia, ma anche in garage e in casa dei miei. Per ora la mia zona lavoro rimane il tavolone della cucina, dove ormai in pianta stabile ha preso dimora la macchina da cucire.
Date le dimensioni della stanza e le condizioni della luce (che sono davvero pessime sempre, ad ogni ora e con ogni stagione) perdonatemi per le foto. E' impossibile fare una panoramica dove prendere tutta la stanza e i colori sono quelli che sono (dal vivo sono meglio!) quindi cercherò di mostrarvi un pezzettino alla volta e mi soffermerò sui particolari.
Ho iniziato liberando la stanza da tutti i libri che la riempivano (per la gioia di mia mamma che li ha visti ritraslocare nuovamente in casa sua) e ritinteggiando le pareti con un colore tra il grigio chiaro e l'azzurrino e sono felicissima perchè questa volta sono riuscita a fare tutto da sola, senza nessun aiuto di mio padre (piccole donne crescono ;))


Comunque dai cominciamo il mini tour.....
Ho decorato un attacapanni e ho realizzato una lavagnetta a forma di cuore con del cartone e una treccia di soffa e spago, anche sui quadretti e sullo specchio IKEA non potevano mancare delle roselline

Ed ora passiamo alla zona lavoro.... per modo di dire visto il poco spazio è più zona banco merceria e cianfrusaglie varie.....


 Per ordinare tutte quelle scatole che vedete non ve lo dico quanto tempo ci ho messo, dopo il terzo giorno ho smesso di contare!
La confusione si moltiplicava invece di diminuire.....

 

Ora passo ai particolari in giro per gli scaffali, a barattoli e scatole decorate.....



Barattoli in vetro un po' floreali....


Decorazioni sparse qua e là..


Dei porta matite: uno ricavato da un barattolo di latta, l'altro da un vaso in legno fatto da mio padre e una scatola di cartone di un corriere che stavo per buttare nella stufa, ma che ho salvato in extremis pensando che poteva diventare questo porta posta...


e per finire....una rivisitazione di due faretti IKEA.





Vi ho stremato con le troppe foto?
Forse sì....ma dai dopo tanto lavoro mi dovevo sfogare no ?! :)


Per questa settimana vi saluto, mi lancio nella corsa finale per l'evento Matrioska....non potete capire come sono emozionata e onorata!!!
Un abbraccio a tutti a presto,
Silvia