venerdì 22 novembre 2013

Da lampadario a porta candele

Ci sono cose che sono in casa da tanto tantissimo tempo e che ogni tanto rispuntano fuori come dal nulla.
Ciò che ha ispirato queste creazioni ha almeno 34 anni.


Sono delle ampolle di vetro lavorato che facevano parte di un lampadario che era in sala dai miei genitori, non so se avete presente quei lampadari in stile anni 70 in alluminio con più bracci e più lampadine....ecco era uno di quelli.


Quando i miei lo hanno sostituito mio padre ha conservato le ampolle di vetro e quando ha cominciato a fare i primi lavori in mansarda dove ora vivo io li ha utilizzati per delle appliques rustiche in legno da lui realizzate e appese alle pareti del salone.



Quando quest'estate ho imbiancato e cambiato tutti i colori della zona giorno quelle appliques proprio non si armonizzavano più con tutto il resto, però mi dispiaceva buttarle così con quelle ampolle di vetro ho realizzato questi porta candele.


Un po' di fil di ferro per il manico e una rosellina all'uncinetto, rimane il sapore rustico e i ricordi che 34 anni di vita si portano dietro.....

Che ne dite, vi piacciono?

Potete trovare questi articoli disponibili sullo Shop,

Inoltre colgo l'occasione di questo post per comunicare a chi è in zona e desidera venire a trovarci che domenica, tempo permettendo, saremo a San Leo per la giornata del ringraziamento.



Se desiderate avere maggiori informazioni su questa festa e conoscere il programma completo potete andare qui: http://www.altarimini.it/News62379-san-leo-la-giornata-del-ringraziamento-una-festa-che-viene-da-lontano.php

 Vi auguro buona giornata e buon fine settimana,

Silvia

3 commenti:

  1. Ma sono meravigliose! l'idea del fiorellino a crochet è perfetta! Sempre bravissima!

    RispondiElimina