lunedì 8 aprile 2013

Un mulino a vento come ferma porta per ricordare una vacanza indimenticabile!


Rigenerati dal fine settimana?
Io sì...o forse sarebbe meglio dire rigenerata da mio nipote.
Credo che niente sia in grado di riportarti all'essenziale e a ciò che davvero conta quanto lo sguardo e il sorriso di un bambino...in quella purezza e in quella spontaneità c'è dentro tutto quello che ci serve ricordare di noi.

Dalla scorsa estate al rientro dalla mia vacanza in Olanda meditavo di creare qualcosa che me la ricordasse...in particolare volevo qualcosa che mi facesse sentire in ogni momento la sensazione di libertà, di contatto stretto con la natura, per come piace viverla a me, che ho provato mentre pedalavo in bicicletta con il vento tra i capelli lungo questi sentieri di prateria tra i mulini a vento.


I villaggi di Zaanse Schans e di Kinderdijk mi hanno fatto perdutamente innamorare.


Non so se capita anche a voi, ma a volte quando mi trovo in certi luoghi la cui bellezza mi riempie gli occhi e dove sento che il cuore prova quel sapore di libertà e di infinito così difficile da avvertire nella quotidianità .... ho la netta sensazione che una qualche parte di me a quei luoghi ci appartenga veramente..... quei due villaggi mi hanno regalato questo brivido.

Con la leggerezza e la gioia di quei giorni nel cuore vi auguro buon inizio settimana.

Un abbraccio a presto,

Silvia


10 commenti:

  1. Non sai quanto condivido la seconda parte..
    E non hai mai la sensazione che in quel posto ci sei già stata molto tempo prima?
    La prima parte.. condivido anche questo.. solo che poi sono lunga e distesa sul divano.. hahhaaahhaa..

    RispondiElimina
  2. Ciao Maria Grazia....certo che ce l'ho questa sensazione.... anzi direi che a volte è quasi una certezza...non so se tu prenda o meno in considerazione l'ipotesi di vite passate....io sì e come!!!

    Non pensare che io sia chissà quanto in movimento .... mi piace stare nella natura, ma comodamente,quindi alle sbiciclettate ( e cmq era tutta pianura, solo la bici era scomodissima!) si alternavano momenti di cazzeggio sull'erba o su una panchina! ;)

    RispondiElimina
  3. Il tuo mulino è bellissimo, come immagino che siano i paesaggi che ti hanno ispirato questo lavoro!
    Buona giornata.
    Silvia

    RispondiElimina
  4. Grazie Silvia....confermo i paesaggi erano incantati, una specie di mondo delle favole!

    RispondiElimina
  5. Ciao Silvia grazie per la tua gentile visita che ricambio molto volentieri i tuoi lavori sono stupendi e quest'ultimo merita un applauso! ti seguo molto volentieri.

    RispondiElimina
  6. Ciao Silvia, grazie per essere passata dal mio blog. Complimenti per i tuoi bellissimi lavori, sei veramente brava, verrò spesso ad ammirarli
    a presto, Loretta

    RispondiElimina
  7. Ciao vengo da Kreattiva, se ti va passa da me :)
    http://blog.giallozafferano.it/lericettedimelinda/

    RispondiElimina
  8. Ciao ti dono un premio: il Super sweet blogger award. Passa da me a ritirarlo se vuoi.
    Ciao
    Bogomilla

    RispondiElimina
  9. Ciao, quante belle cose nel tuo blog, il tuo stile mi piace molto.
    Ti seguo assolutamente.
    Un saluto
    Serena

    RispondiElimina
  10. Ciao bella, complimenti, arrivo da Kreattiva e mi piace molto il tuo blog. Besitos.

    http://redecoratelg.blogspot.com.es/

    RispondiElimina